Ricominciare alla grande il nuovo anno

Ok, ammettiamolo, il 2016 è finito in modo un pelino faticoso.

Non solo per un periodo lavorativo decisamente impegnativo che fra novembre e dicembre mi ha vista girare allegramente fra Parma (as usual), Modena (e fin qui…), Piacenza (ma quanto è lontana da casa mia?!) e Napoli (meravigliosa!), ma anche grazie alla piccola untrice che ha attaccato a tutti una fantastica gastroenterite.

Quindi niente Natale in famiglia e per me anche niente ultimo dell’anno visto che nonostante le millemila pastiglie prese, alle 22.30 mi sono fatta riaccompagnare a casa dove ho perso conoscenza immediatamente.

Il 2017 è iniziato quindi con giorni pigri e lenti, due chili in meno (almeno una gioia!) e qualche fatica lavorativa.

Ma io non mi scoraggio facilmente, anche perché la mia parola dell’anno sarà

carta-anno-2017-joy

quindi non posso che cercare nuovi modi per stare alla grande!

Mi sono quindi chiesta “Come posso iniziare la mia giornata in modo da darmi la carica giusta per affrontare tutti gli impegni e le sfide?”.

La risposta è arrivata rapida: devo ricominciare da me, dalle cose che mi fanno stare bene.

Quindi da ieri ho rimesso in piedi una routine mattutina dedicata alla cura di me stessa.

La mia routine del mattino

Per prima cosa, arrivata alla “stanza della meditazione” (ci siamo capite giusto? 😉 ) bevo un bicchiere d’acqua e leggo qualcosa di interessante su Pinterest, o una pagina di un libro o guardo qualche foto di Instagram dove trovare ispirazione per la giornata.

La seconda tappa è lavorare su qualcosa che voglio migliorare di me stessa: gli addominali. Mi è venuta fuori la pancia…ehi io non sono una da pancia! Mai avuta in vita mia! Quindi ogni giorno mi impegno con 100 addominali.

Ovviamente è una faticaccia dopo la quale devo davvero rilassarmi e alzare l’energia quindi via con la meditazione della risata e un po’ di respirazione con gli esercizi di yoga nidra.

Fra addominali e yoga impiego circa 15 minuti, un tempo più che dignitoso per prendermi cura di me.

E non finisce qui: piccoli atti di cura

Riflettendo su come iniziare al meglio il 2017 mi sono anche resa conto che avevo tralasciato alcuni piccoli gesti quotidiani che mi fanno stare bene e che ho ripreso: un trucco curato nei dettagli, il mio immancabile rossetto rosso, gli orecchini che amo tanto e i mie meravigliosi tacchi.

coccole-inizio-anno-2017

Quindi ho ripreso a regalarmi queste piccole attenzioni quotidiane, e oggi, ad esempio, ho indossato una collana dono di una carissima amica che mi conosce e sa quanto amo certe cose.

Basta questo, il mio rossetto, i miei tacchi e anche il mio sorriso è pronto per affrontare altre 24 ore di sfida quotidiana.

E tu come hai scelto di ripartire alla grande con questo 2017?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: