Dall’ansia alla gratitudine

carta-healing

Oggi mi è preso un momento di sconforto: ero indietro coi lavori, mi è arrivato un corso da frequentare che ormai la mia mente aveva archiviato e il controllo dell’agenda ha avuto come risultato il panico.

Poi non so cosa sia successo. Sarà stato il lavoro fatto con la mia splendida life coach, sarà stata la quotidiana meditazione della risata…insomma non so perché ma ho versato un bicchiere di vino, ho respirato, guardato l’arresto che stavolta è davvero perfetto e magicamente…ho sorriso.

Perché sono grata alla mia vita, grata agli amici speciali e alla famiglia stupenda, grata ai giorni faticosi e a quelli leggeri.

Ho molti motivi per dire grazie e tante piccole cose che possono farmi archiviare un periodo di fuoco con un “Beh se è così…a qualcosa servirà pure!”.

Guardo la carta con la parola dell’anno appesa alla mia nuova moodboard (presto il tutorial) e ricordo che dice “Healing: phenomenal healing energy flows through every cell in my body!” (“Guarigione: una fenomenale energia di guarigione fluisce attraverso ogni cellula nel mio corpo!”).

Credo che il punto sia tutto qui: sono pronta a sistemare quello che non va nei miei pensieri, nel mio modo di approcciare la vita. Sono pronta a fiorire in tutte le mie complesse potenzialità.

Ci vorrà impegno, ma io sono pronta ad accogliere ciò che è stato scelto per me, a ricevere il dono di questa esistenza e a farlo fruttare .

Ho sempre pensato che il momento in cui le cose accadono abbia un significato profondo e se oggi mi sono ritrovata a sorridere e a provare questo meraviglioso senso di pienezza e gioia invece che essere sommersa dall’ansia e dal senso di inadeguatezza, significa che il lavoro fatto in questi ultimi anni sta portando il suo frutto e che l’investimento che ho fatto su me stessa è stato quello giusto.

Essere arrivata fin qui è per me una soddisfazione immensa!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: