Il portamatite con materiali di recupero

Questo post è scritto su doppia richiesta: la prima di Ida che voleva fare un portamatite per la sua scrivania tutto da sola, la seconda da parte di Serena che ha visto una cosa simile su Pinterest e mi ha perseguitata più volte pregata perché mettessi on line il tutorial 😀

Portamatite con tubi di cartone

Ovviamente doveva essere tempestato di glitter e avere della vernice lavagna per soddisfare i gusti della mia esigente figlia.

Ecco come realizzarlo

occorrente portamatite con tubi

  • Piccola scatola di cartone (la mia conteneva una tazza)
  • Due rotoli da carta cucina
  • Cutter
  • Vernice lavagna
  • Colla vinilica
  • Glitter
  • Pennelli

realizzare portamatite con materiali di recupero

Tagliate i tubi in due parti di lunghezze diverse e cospargetele una alla volta di colla, dopo di che passatele nei glitter (noi ne abbiamo usati di due colori diversi).

Se preferite potete anche incollarci sopra della carta scrap o di recupero, magari presa da vecchi fumetti. Sconsiglio la stoffa che si sporcherebbe troppo.

Lasciate asciugare in posizione verticale e intanto preparate la scatola tagliano le alette superiori di chiusura e praticando un taglio a U sul davanti in modo da mettere in risalto i tubi all’interno. Dipingetela con la vernice lavagna. Date due o tre mani per un risultato migliore facendo asciugare bene fra una e l’altra.

Inserite i tubi asciutti nel contenitore e il gioco è fatto!

portamatite con tubi di cartone 4

Nei tubi più alti potrete mettere pastelli e matite nuovi e in quelli più corti colla, pennarelli e matite un po’ troppo corte.

portamatite con tubi di cartone 5

Commenti

  1. molto molto originale e calcolando che i nostri sono ammaccati per gli svariati utilizzi che se ne fanno anche con gli amici..mi sa che me la segno….

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: