La quiete e la gioia

Sono giorni lenti questi.

Fatti di amici, valigie, disegni, lavori domestici, orto, giardino, raccolti. Anche un po’ di lavoro ma che si lascia in fretta da parte non appena qualcuno propone “Facciamo un giro in bici?”.

Sono giorni in cui l’orto dà frutti meravigliosi

raccolto di agosto

che diventano topping per una cheesecake fredda al cioccolato bianco o per la salsa al pomodoro che riporti nell’inverno un po’ del calore di questa estate afosa.

salsa al pomodoro fatta in casa

Giorni in cui fare il pane (semplice con la mdp e il lievito di birra) per una grigliata fra amici

fare il pane

E ci sono anche piccoli miracoli, come la sopravvivenza dell’orchidea che mia zia mi ha regalato per il mio compleanno e che non ho ancora accoppata…se non è un miracolo questo :-D

orchidea sfiorita

Giorni in cui riposare guardando un cartone animato riposandosi dal caldo che stanca

bimba con iphone

o in cui improvvisare una esposizione d’arte con quadri miei e suoi

quadri a tempera bambini

Sono giorni con una luce bellissima, senza nebbia che offusca i colori, che dona alla nostra piccola cucina un’alone quasi magico

cucina con finestra

e che rende perfino il bucato steso un’immagine poetica

vista da finestra con inferriate

Comments

  1. bellissimo post… ti sto seguendo da un po’ e questa pagina ricca di poesia mi ha piacevolmente sorpreso!!! a presto!

  2. Che bellezza :-)

  3. Veramente stupendo!

  4. Sono giorni speciali…te li meriti, ti abbraccio

  5. Natascia says:

    Sei sempre poetica pure nella semplicità

    Semplicemente fantastica!!!!

  6. ti auguro che proceda così ancora per tanto tanto tempo

Trackbacks

  1. […] La quiete e la gioia. Un post sulla bellezza delle cose semplici. Giorni […]

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: