Gita al Castello di Bianello. Terza parte: la visita guidata.

Questa è la terza tappa del nostro viaggio all’interno dell’area del Castello Bianello, splendida oasi Lipu e sito storico in cui le nostre maestre ci hanno portato in gita.

Mentre i bambini si avventuravano fra le prove da superare per diventare cavalieri e prima del laboratorio musicale, noi genitori venivamo guidati da una dama regalmente vestita all’interno del castello.

Eccovi una carrellata di foto che, partendo dalla Pieve al limitare del bosco ai piedi del castello, ci conduce fino al mastio, poi attraverso le stanze degli innamorati, alla camera di Enrico IV e infine alle prigioni e ai locali della servitù.

Una natura lussureggiante, affreschi bellissimi, le pitture murali dei carcerati e un paiolo in cui immagino furono cotti sugosi spezzatini e calde minestre.

Davvero uno dei castelli meglio conservati che io abbia visto. Carico di storia e di storie, come quella della ricca famiglia genovese dei Bagicalupo che lo acquistarono nel 1881 per proteggere dalle chiacchiere cittadine il figlio Carlo che aveva intrecciato una relazione con una donna sposata.

Io consiglio caldamente la visita per assaporare un pezzo fondamentale della storia italiana e per bearsi dei piccoli tesori artistici che si trovano nelle stanze del castello.

Commenti

  1. A proposito di domeniche fuori porta!!! 🙂
    Conoscete per caso Bimbinfiera? A me è capitato di essere a Bolzano per lavoro nel we e di scoprire per caso questa fiera, la più importante rassegna italiana dedicata all’infanzia. E ho scoperto che è già alla 29ma edizione, ma se li porta benissimo, con una freschezza da far invidia a un decenne!!! 🙂
    Si partla di arredamento, giocattoli, abbigliamento, alimentazione. E ovviamente dove si è bloccato Giacomo? Tanto per cambiare, allo stand Rigoni, dove uno gnomo distribuiva la Nocciolata e raccontava belle storie.
    La prossima edizione di Bimbinfiera sarà a Milano a ottobre…e vi consiglio di cuore di esserci, se siete comode! Una bella occasione per divertirsi con i bimbi, senza necessariamente strafare!!!
    Anche se ammetto che le gite all’aperto, soprattutto in contesti naturalistici, sono il massimo!

  2. Che belli i castelli! Storia e natura insieme… che spettacolo!
    Ma queste gite vengono organizzate dalla scuola e sono aperte anche ai genitori?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: