Primavera mon amour

Primavera

In pianura l’inverno è umido e nebbioso mentre le estati sono afose e piene di zanzare.

Ma la primavera e l’autunno ti fanno tornare al mondo!

La primavera poi è la mia preferita perché ci risvegliamo da un inverno grigio e piovoso e pieno di nebbia che ti entra nelle ossa…e lei ci catapulta in una luce splendida con profumi dolcissimi che sono una promessa di vita.

In primavera spalanco le finestre, cambio l’aria, passeggio con Ida andando a fare la spesa nei negozi dell’Ameno Paesello (quest’anno poi mi è venuta una strana allergia ai supermercati!) e mostro il mio faccione al sole sperando di perdere il verde marcio che mi caratterizza in inverno.

Quello sopra è un collage di marzo 2011: la luce è quella, quelli i paesaggi, quelli i colori.

Come allora ci sono anche i progetti anche se l’agendina è cambiata (quella non ha fatto in tempo a riempirsi visto che Ida me l’ha fregata dopo poco!) e anche i progetti hanno subito modifiche.

Modifiche belle, positive, di crescita.

L’anno scorso erano appena spuntati, dei piccoli boccioli in attesa di fiorire completamente.

Ad alcuni è successo, ad altri no, ma sono comunque diventati humus che ha fertilizzato nuove idee che ora stanno crescendo lentamente ma con forza.

E credo che forza e lentezza facciano diventare solida e vitale ogni pianta.

Per questo amo la primavera: perchè c’è vita in ogni angolo…e non ci sono le zanzare A bocca aperta

Commenti

  1. Oh, dovrebbe essere sempre primavera, sì sì, SENZA ZANZAREEEEEEEE! E piena di progetti belli 🙂

  2. Bello….:-)
    Bacio!

  3. Io quest’anno sento proprio la necessità di una primavera così … come quella del tuo racconto!

  4. ciao, che bello il tuo blog. Delicato e delizioso. E poi ci sono pure le violette che a me piacciono tanto tanto.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: