I funghetti riciclosi

No, ok, tranquilli, non mi sono data alla caccia ai funghi in discarica (bleah!).

E’ che se io non sono tanto normale…beh, di sicuro non mi circondo di gente proprio “a piombo” come si dice dalle nostre parti.

Ergo da noi il carnevale in parrocchia è una cosina che si prepara almeno un mese prima perchè prevede per gli adulti trucchi, costumi, scenografie da costruire, giochi da inventare…tutto rigorosamente a tema.

L’anno scorso toccò ad Alice nel Paese delle Meraviglie, mentre quest’anno la scelta è caduta su Mario Bros.

Ci siamo divisi i compiti e a me è toccato preparare i funghetti e il dado per il mega gioco dell’oca con le macchinine a pedali.

Per il dado è bastato ridimensionare una scatola, dipingerla di rosso e attaccare dei bollini per i numeri (foto domani che si sta asciugando 🙂 ).

I funghetti mi hanno richiesto un po’ più di inventiva, ma ce l’ho fatta.

Occorrente:

rotoli di carta igienica di recupero

contenitori di alluminio per cupcakes

tempera bianca

tempera rossa

biadesivo da tappezziere

forbici

colla vinilica

carta da cucina

Procedimento:

Tagliate un pezzo di biadesivo e applicatelo nel contenitore per cupcakes.

Praticate dei taglietti lunghi mezzo centimetro tutto intorno ai rotoli di carta igienica, piegate le linguette ricavate all’indietro e inseriteli nel contenitore spingendo bene le linguette con le forbici per farle aderire bene (le mani grassocce che fanno l’operazione sono quelle di Belvetta).

Con la colla vinilica e la carta da cucina ricoprite le teste dei funghi con un paio di strati e fate asciugare.

Dipingete di rosso il cappello del fungo, di bianco il gambo e quando il cappello è asciutto fate i punti bianchi.

Ed ecco qua il risultato! Carini vero?

Commenti

  1. mooooooooooooolto, aspettiamo altra foto! sarà un successone!

  2. già, davvero ingegnoso!
    aspetto di vedere il dado!!

    :*

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: