Ce l’ho fattaaaaaaa! Il pandoro home made

Io amo il pandoro!

Lo so, gli adulti seri sono “da panettone”, ma la bambina e soprattutto la ciarlona che sono in me la fanno da padrone per il periodo natalizio e oltre. Quindi io il pandoro lo mangerei anche ad agosto come Costanza, la protagonista di “Ne parliamo a cena” di Stefania Bertola,

Così quando ho visto sull’ultimo numero di Open Kitchen Magazine la ricetta semplificata per farlo in casa non ho resistito ed ho provato. Funziona!

E alla grande!

Con il mio forno dovrò tenere la temperatura più bassa di un 10-20° e magari prolungare i tempi di cottura in modo da ridurre la “crostosità” dell’esterno ma è venuto meravigliosamente!

Fragrante, ben lievitato, burroso ma non pesante come quelli industriali e soprattutto…fattibile anche a maggio! 🙂

E poi è un altro piccolo passo verso il decluttering e l’autoproduzione…il che mi piace molto!

Commenti

  1. WOOOW!
    Super complimenti davvero!!!
    *_*

  2. Complimenti! A me piacciono sia panettone che pandoro 🙂

  3. concordo con te il pandoro è più buono e il tuo sembra delizioso

  4. Ma come “gli adulti seri sono da panettone”? Allora io non sono seria?!
    Ah, be’… sì, ehm… hai ragione!
    W IL PANDORO 😉

  5. io con la macchina del pane ho fatto il panettone :)!

  6. alessandra dice:

    il tuo è bellissimo anche…ma il link alle ricette me lo sono divorato con gli occhi
    grazie saretta
    ale

    • mammachetesta dice:

      Ale non penserei MAI di paragonarmi anche solo alla lontana a OPM. Mi si inibisce il forno solo a pensarci.

  7. Devo sicuramente provarlo verso natale…. Sto guardando il tuo blog, meraviglioso!!!!

Trackbacks

  1. […] atto il proposito di scapocciare al muro ogni due per tre grazie al percorso di psicomotricità, a fare il pandoro in casa (questo è fondamentale perchè non sia mai che il mio culone scenda sotto una certa caratura!), […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: