Bilancio delle vacanze, anno nuovo vita nuova, annessi e connessi

Ok, è iniziato il nuovo anno.

O meglio sono finite le ferie che l’anno è iniziato da ormai 9 giorni!

Cosa mi hanno insegnato queste vacanze?

A gestire una nana sotto bentelan senza mettere in atto il proposito di scapocciare al muro ogni due per tre grazie al percorso di psicomotricità, a fare il pandoro in casa (questo è fondamentale perchè non sia mai che il mio culone scenda sotto una certa caratura!),  a sopravvivere senza l’aiuto di youtube per i momenti di “iononvogliousciredicasa” a ripetizione di questo periodo.

Mi sono ritrovata a dover spiegare a una Belvetta ai limiti dell’ingestibilità concetti come il rispetto, la prepotenza e la presunzione facendole fare lo sforzo (immane per il suo egocentrismo di proporzioni bibliche) di non accostare sempre e solo queste cose hai comportamenti altrui ma anche ai suoi.

Però mi sono anche goduta le coccole e i tempi lenti la mattina presto, una quantità di bacini oltre il limite di legge consentito per non andare in overdose (ma si può andare in overdose di bacini?), i giochi insieme, i ragionamenti incredibilmente profondi di una quattrenne (“Mamma ci voleva proprio questo sonnellino!”), il divano e la stufa e le mezz’ore perse a guardare tutti insieme “Paint your life” o “Vendo casa disperatamente” per poi farli diventare il gioco del secolo (io e DaddyBear siamo ovviamente gli schiavi di Belvetta che fa a ruota Barbara o Francesca).

E ho lavorato a maglia tantissimo, ho imparato cose difficili, ho seguito la bella inziiativa di Cuore di Maglia e mi sono fatta convincere da MammaF che non sono poi così ciofeca nel lavorare ai ferri e forse posso azzardarmi a unirmi a quel gruppo di sferruzzanti professioniste.

Ma soprattutto sto cercando il coraggio di prendere una decisione storica: aprire la P.IVA.

Paura vera.

Ho chiesto a mia sorella che è commercialista (a proposito se fra RE, PR, MO qualcuno ha bisogno di una commercialista, seria all’inverosimile, competente e disponibile vi do’ il suo numero) e mi sta studiando la soluzione migliore.

Se riesco a non farmi venire un infarto e mettere tutte le firme senza stramazzare al suolo si potrebbe concretizzare anche un altro progetto di cui non parlo qui fino a che non sarà effettivo (o anche lì fino a che la mia presunzione e la mia faccia da chiulo non mi tracimeranno nella decisione definitiva).

Inoltre ci saranno novità speciali anche per voi…stay tuned!

Insomma…la mia avventura continua e spero davvero tanto che mi continuerete a tenere la mano perchè è grazie a voi (o per colpa vostra a seconda dei punti di vista! 😀 ) che la mia follia si alimenta continuamente.

Commenti

  1. alessandra dice:

    tanti xxx per tutti i progettiiiiiiiiiiiiii

  2. Sono impaziente di conoscere tutte qst novità…in bocca al lupo per tutto!!!

  3. Cavoli, proprio un passo di quelli importanti!
    E fortunella che hai qualcuno di così vicino come tua sorella, di cui ti possa fidare!
    Se abitassi lì non esiterei un attimo a cambiare commercialista.
    Ti mando tanti pensieri positivi.
    E sai che sono qui se hai bisogno di qualsiasi cosa sia nelle mie possibilità.

  4. Grazie per la citazione, innanzitutto! Ti sono grata di seguire i miei deliri sferruzzanti: non sai nella vita quanta leggerezza porta questa attività!
    Per il resto che narri (guai di salute a parte), in bocca al lupo, vai e scassa (e fai cassa).
    Ce la fai ce la fai ce la fai ce la fai….
    Un abbraccio grande.

    • mammachetesta dice:

      Tesoro grazieeee!
      Io adoro lavorare ai ferri. Ho iniziato quando è mnata Ida ma solo ora mi sono lanciata davvero.

  5. vaiiiiiiii… questi che sono propositi da “anno nuovo vita nuova”!
    sono con te a tenerti la mano o a darti una spinta se serve!
    Buon anno ricco di novità e soddisfazioni allora!

  6. ecco sulla partita iva…fammi sapere.non riesco a raccapezzarmi. 🙂

  7. … e allora auuri per tutto!!!!!!!

  8. Mammola Blogspot dice:

    Anno ricco mi ci ficco…. che bello però sentirti così entusiasta e carica!!! Bravissima…

  9. ma che bei progetti..
    ah il bentelan odioso.. come lo conosco bene.. questinverno ce lo siamo scampati per ora.. fiuuuuuuu..
    ah la sorella commercialista.. che cul!!
    allora ci puoi dar delle dritte..
    anchio vorrei aprirmi la partita iva.. ma ho paura.. non ci sono aiuti per i giovani che vogliono aprire attività??

    • mammachetesta dice:

      Sì, il regime dei minimi è un buon aiuto e poi puoi sentire in regione se ci sono incentivi specifici.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: