Seconda lezione: focalizza il tuo stile

Ahhhhhhhhhh, questa cosa mi piace un sacco.
Alura, oggi Caia (aka “The Teacher”) ci dice: “Quindi raccontate o fotografate la vostra tenuta perfetta: come vi sentite a vostro agio? Come vi piace vedervi vestite?
Raccontate le sensazioni che avete provato quando vi siete vestite in una certa maniera. […]
Scartabellate nell’archivio delle vostre foto e cercate l’abbinamento che ritenete perfetto per voi, che in qualche maniera parli di come siete, l’insieme che vi calza a pennello e che non vi tradisce.[…]Quindi create almeno due opzioni, senza giudicarle, senza trarre conclusioni. Semplicemente raccontate come vi ci sentite e perché.”

Le so le so le so!

La prima tenuta che amo in assoluto è questa:

So I am!

Ci sto bene in questi panni. Sportiva ma non sciatta, grintosa ma con quella collana un po’ romantica che ammorbidisce il tutto.
Di dolcevita così ne ho tre, quasi tutti uguali, ma il mio preferito è un Benetton dell’anno scorso morbidissimo.
Mi fa sentire calda, protetta, ma sexy. E’ per me un buon mix perchè esalta le mie curve ma senza sottolineare la pancetta visto che lì il golfino resta morbido. E poi essendo lungo sui fianchi senza imborsare minimizza anche il culone.
Gli stivali da cavallerizza poi li trovo eleganti ma non pretenziosi e soprattutto COMODI.

Poi c’è il seocondo look, quello che uso per il corso di aggiornamento (docente o allieva che sia), per la riunione col cliente o a scuola:

Rosa e nero

Eleganza ma non pretenziosità, morbidezza e femminilità con il tocco o maschile delle scarpe inglesi o un po’ grintoso della decoltè nera col tacco.
Il cappotto è un vecchissimo Stefanel che adoro mentre maglione, dolcevita e gonna li ho presi da Diffusione Tessile, quindi non so se sono Max Mara, Marella, Max&Co; o Pennyblack.

C’è poi un terzo look che probabilmente non mi starà alla grande ma in cui io mi sento bella, sexy e comoda

Pranzo in ufficio

Minigonna Sisley di 4 anni fa, maglia che non mi ricordo dove ho preso, golfone sempre Diffusione Tessile (oh… ce l’ho a 6 km!!!), parigine La Redoute, i miei fidi stivali e la collana…ehm…non è mica d’oro…è quella di das colorato a tempera che mi ha fatto Belvetta al primo anno di nido per la festa della mamma!

Commenti

  1. Mammachetesta dice:

    Perchè fai fatica?
    Io l'anno scorso ho preso dei mocassini college in scamosciato marrone scuro (castagna direi…) con una zeppa fantastica.
    Comodissimi.

  2. Mammachetesta dice:

    sono la cocca della maestra! 😀

  3. io mi trovo a mio agio generalmente con vestito e scarpe con la zeppa. purtroppo d'inverno faccio un po' fatica per le zeppe…. mi devo accontentare di tacchi e plateau.
    ma non è la stessa cosa.

    come sta DaddyB?

  4. ehy ma tu sei veramente la prima della classe!!!
    bravissima!
    centri in pieno lo spirito dei compitini e mi rassicuri sul fatto che le indicazioni siano chiare!
    io "vedo" gia' tantissimo in questo tuo lavoro!!!
    e comunque mi piace molto il tuo stile (questa e' una questione di gusto puramente personale).
    il primo look e' molto vicino anche alla mia divisa quotidiana autunno inverno 😉
    ps io purtroppo diffusione tessile non ce l'ho per niente a portata di mano 🙁

  5. il primo look è decisamente il mio..poi gli stivai..li metterei anche d'estate ..;)

  6. quoto il primo!
    adoro gli stivali e i jeans, anche se al posto del dolcevita prendere una maglia meno avvolgente sul collo, che coprirei con un foulard.
    (a me il dolcevita non me piace)

    baciotti

  7. … perchè la zeppa invernale esteticamente non mi piace………. so' cagacazzo, lo so…

  8. Beh, sembra che tu ti vesta bene ed elegante! Dovessi farlo io sembrerei una liceale: jeans strappati, felponi…mmm…forse è il caso che oltre ad essere a mio agio inizi a vestrirmi anche da trentenne?

    PS: fighissima la maglia che cela la pancetta e copre il culone, requisito fondamentale anche per me

  9. totale invidia, per il fisico, per la capacità di mettere insieme i pezzi e portare gli stivali sopra i jeans (che tendenzialmente considero parecchio ineleganti, ma con la tua altezza non dovresti avere problemi)…
    … ma soprattutto ti invidio Diffusione Tessile che ho lasciato a 200km da quando mi sono trasferita… uffff…

    … continuo a non riuscire a fare questa cosa: se il primo capitolo mi era ostico, questo è praticamente impossibile!

Trackbacks

  1. […] look prevalente è quello “So I am” che avevo identificato durante le lezioni di stile di […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: