Uno dentro – uno fuori…o del vincere la lotta con lo spazio

Scarpe, magliette, maglioni, jeans, libri.
Queste sono le mie malattie.
Le mie dipendenze (insieme alla cioccolata).
Il mio demone.
In generale lo shopping mi attiza.
Son femmina no?
Però lo spazio è un problema, almeno per me.
Ho una casa relativamente grande perchè è 210 mq di cui 180 calpestabili, ma sono distribuiti su tre piani di cui l’ultimo mansardato, quindi in realta non ho spazio per grandi armadi.
E in più ho un marito minimalista che vuole pochi mobili e mi ha bocciato l’idea della cabina-armadio appena l’ho proposta.
Ergo dovevo darmi un metodo. Un metodo che già sperimentai prima del matrimonio quando vivevo sola in un miniappartamento arredato.
Il metodo l’ho trovato nel libro già citato qui e consiste nel darsi un volume massimo di contenimento per un dato articolo (o anche un numero massimo) e di rispettarlo. Per poter acquistare un nuovo articolo devo farne uscire un altro (non sono contemplati i regali non richiesti…e concediamoci qualcosa!).
Ergo se voglio un paio di scarpe nuovo dovrò disfarmi di uno vecchio.
E questo porta una come me che odia buttare cose che ancora usa e che si affeziona agli oggetti, a meditare su nuovi acquisti.
E a fare impietosi cambi-stagione.
E’ dura, durissima, non nascondiamocelo.
Però o questo o l’affogare nel caos…e forse anche qualche piiiiiiiccooooolaaaaa discussione con il coniuge…m a piccola ehhhhhhhhhhhhhhhhh!

P.S.: se volete fare un po’ di autocoscienza sul problema-scarpe e trovare qualche buona soluzione contenitiva fatevi un giro su Trashic e leggete questo post: inseme possiamo farcelaaaaaaaaaaaaaaaa!

Commenti

  1. … e perchè mai?
    io ADORO la mia dipendenza da shopping.
    Non vorrei MAI liberarmene.

    Anche perchè la condivido col marito… che è un bel vantaggio :))))

  2. Anche per me è difficilissimo disfarmi di qualcosa, ma ogni tanto ci provo a fare così…anche con i giochi grandi e voluminosi di gnometto! 😉

  3. grazie della menzione speciale, cara!

  4. Trashic è un sito fikissssssssssimo! ( l'ho scritto gggiovane, non è da me però così rende meglio l'idea ).
    Disfarsi di un paio di scarpe è dolorosissimo, hai tutta la mia solidarietà. Ma anch'io devo fare così, considerando anche il non trascurabile particolare che vivo in 80 mq scarsi. Mansardati, per giunta 🙂

  5. Buttare in cantina vale?

Trackbacks

  1. […] è un periodo un po’ pesante ho deciso di riprendere in mano i buoni consigli che vi avevo dato qui e qui e aggiungerci un po’ di nuove idee che mi sono venute guardando in giro per il web, […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: