Nascere porta sfiga?

Venerdì era il mio compleanno.
Sono andata a fare spese con mia madre e Belvetta.
Tornate a casa siamo tornate a casa, ho fatto il bagno a Belvetta e…le è venuto 39,5° di febbre.
Col nureflex è scesa e siccome si è buttata a terra isterica in lacrime appena le abbiamo detto che non andavamo al ristorante l’abbiamo portata…per ben 40 minuti visto che poi poveretta era cotta.
Almeno abbiamo buttato giù qualcosa di buono ma di sicuro non sono stati festeggiamenti con lei che a un certo punto era stanca poverina e DaddyBear che stava lì con la faccia da mia-figlia-sta-morendo-e-noi-siamo-qui-perchè-le-hai-dato-abitudini-idiote-a-festeggiamenti-inutili.
Siamo tronati a casa, l’abbiamo messa nel lettone con noi e a metà notte ha vomitato per la tosse. Cambia me, lei e il letto e rimettiti giù (senza dormire perchè il nostro letto è orientato ovest-est e non nord-sud come il suo e lei ha dormito con la testa sul mio stomaco e i piedi sulla schiena di DaddyBear e con incubi continui).
Sabato ovviamente non siamo andati dai miei e lei piangeva come un’aquila. A quel punto sono andata alle prove per la Cresima (con DaddyBear che ha avuto almeno la decenza di tacere…ma tanto io lo conosco!) e lei giù a piangere perchè voleva venire.
Torno, lei dormiva, si sveglia e facciamo due passi visto che era sfebbrata giusto per salutare da fuori dal cancello gli amici (nostri e suoi di scuola) che erano all’oratorio a fare i biscotti per la vendita di beneficienza. Poi son venuti i miei a portarmi i regali che mi hanno fatto mia sorella, mia zia e degli amici loro che per me sono come zii e poi tutta la roba che avevano cucinato di buono per me. Mio padre fra l’altro non sta bene. L’ho visto molto stanco.
Sabato sera ancora nel lettone = notte bianca, domenica io al ritiro della Cresima tutto il giorno (9-15.30) e quando torno DaddyBear non fa altro che sottolineare quanto è stata buona CON LUI e come era capricciosa “adesso” (= da quando ero tornata).
Ieri sera la metto a letto e mi metto a stirare. Tempo 3/4 d’ora e ha un attacco di tosse e vomita. Rifai tutta la trafila, addormentala nel lettone, cambia il letto, finisci di stirare (oddio…finire è un termine ambizioso!) e fai la lavatrice. Lei per fortuna ha dormito un po’ di più ma comunque son sveglia dalle 5 con un crollo alle 5.45…sveglia che suona alle 6.00!
Poi si è ammalata pure mia suocera. Quindi stamattina sta con mia madre. Salto (per la seconda volta) l’apputamento con l’estetista che non so come avvisare visto che il suo telefono non funziona da giorni, e prego che l’antibiotico che ci ha dato la pediatra faccia effetto presto visto che venerdì ha la festa a scuola col saggio di yoga e poi il saggio a scuola di musica. Sono mesi che si impegna! E poi sabato vuole venire alle cresime e domenica ci sono i gonfiabili in piazza.
Credo che avrebbe una inaffrontabile c risi di nervi per 3 giorni se non potesse andare..
Insomma in sintesi: una merda!
Già l’anno scorso ho avuto un compleanno non proprio entusiasmante…ora inizio seriamente a pensare che festeggiare la mia nascita porti sfiga!

Commenti

  1. Tanti auguri tesoro!!!
    Ma no che non porta sfiga il tuo compleanno, è una combinazione!
    Certo bella sfigata, ma una combinazione!!!
    Sorridi, dai, ovviamente scherzo!

  2. povera, vedrai che passerà anche questo… anche mio figlio è stato male nelle scorse 2 settimane: influenza – otite – gastroenterite, in successione, se può consolarti…

  3. Non è il tuo compleanno, tranquilla, è qualsiasi appuntamento / ricorrenza / saggio che porta sfiga. Si ammalano sempre oh!
    Buon compleanno!

  4. Prima di tutto, anche se in ritardo, tanti auguri! Dai, ha tutta la settimana per riprendersi, tempo un paio di giorni e l'antibiotico la rimette a nuovo…in bocca al lupo, un bacione!

  5. agrimonia dice:

    …ma auguri!!!!!!
    ha ragione Slela, mia nipote domenica scorsa ha fatto la prima comunione, beh stava prendendo gli antibiotici da venerdì: bronchite!
    Communque visto che Lui è stato così bravo perchè il letto non glielo fai fare a Lui?

  6. venerdì è stato anche il mio compleanno! auguri in ritardo "blogger-gemella". ma io non mi posso lamentare per venerdì, niente di particolare: una torta con la famiglia. la sfiga è passata sabato (prima era impegnata con te!) mentre aiutavo mio marito ad imbottigliare il vino (e io odio il vino) si è rotta una damigiana… 54 litri di vino sparsi per il garage, un disastro… l'anno prossimo prenotiamo per noi due un eremo sperduto nel nulla, per (non)festeggiare i nostri compleanni? che dici? 😉

  7. tanti tanti auguri. ma figurati se porta sfiga il tuo compleanNO.. SU VIA

  8. anche se in ritardo
    tanti auguri a teeeee
    tanti auguri a teeeeeeeeee
    tanti auguuuuriii RJ
    taaannnttttiiii auuguuuurrriiiiii aaaa teeeeeee

  9. auguri anche se in ritardo..sto cer cando di rendere casa decente il che implica una riduzione del tempo al pc, su consiglio suo..ma nooooo n che non porta sfiga, semmai il fatto che tut i voglia impegnare in qualcosa..e belvetta pensi "IO AL CENTRO"..da me lo fa papàdifreta..si è ammalato ogno volta cjhe avevo esami..una lagna..bacino amò

  10. ma no! sono i figlioli che menano sfiga. Alzi la mano chi ha figli che NON si ammalano nei momenti e nei giorni meno opportuni. Io ormai ci ho fatto l'abitudine……..

    tanti tanti auguri Roccetta.

  11. Con ritardo tantissimi auguri… di cuore!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: