Domande da pennica domenicale

Ci risiamo.
Devo fare pace col cervello.
E’ urgente.
Belvetta è dai nonni a riposare.
DaddyBear guarda il GP.
Io posso dormire e invece non riesco.
Su FB ho postato queste domande amletiche:
“perché quando posso dormire non ci riesco?!? perché mi vedo obesa e non riesco a non mangiare?!? perché ho gli ormoni a mille e non tutti vanno nella direzione “giusta”?!?”
Alla richiesta di spiegazioni di una carissima amica ho risposto che non ci sono problemi a parte… La mia solita imbecillità riguardo al sonno. La mia solita patologica incapacità di trovare vie di soddisfazione e/o consolazione diverse dal cibo. I miei solito troppi ormoni primaverili mixati alla mia solita tendenza a romanzare la vita reale. In pratica nulla che non si possa risolvere con una camicia di forza ben stretta.
Perchè alla fine siamo sempre lì.
C’è sempre qualcosa che mi va stretto.
E mi faccio rabbia da sola.
E allora rumino domande, rumino risposte, ma nessuna mi va bene.
Quindi mi affido al caso, e a una buona web-amica e trovo questa di risposte

E allora mi devo trovare una valvola di sfogo, qualcosa che mi impegni e mi ricentri e che sia fuori dalla routine.
Da domani si inizia a riarredare casa.
Sperando che arrivino anche i soldi che aspetto in modo da farlo in serenità.
Ma comunque vado avanti.
Dovessi anche solo fare due cose in croce ma devo sentirmela di nuovo mia.
E’ vero, come mi faceva notare un’amica ieri, che la casa l’abbiamo arredata noi, ma fra i mille paletti di DaddyBear e i molti cambiamenti avvenuti in me negli ultimi 5 anni e mezzo…è come se ci avesse messo mano una che non sono io.
Quindi si ricomincia. Metro, pennello, colori e levigatrice alla mano si ricomincia.

Commenti

  1. Forza forza!! vedrai che anche questa volta ce la farai!! (…e beata te che ti basta spostare due mobili per risolvere la "crisi") 😉

  2. Certo che ce la fai, assolutamente. E ti dirò di più: anche io sono un po' troppo stanca, ultimamente, e appena trovo un ufficio, mi butterò anche io a capofitto nell'arredarlo 😉

  3. lo sta facendo anche io, al momento sono in fase decuttering..magari scoprio che dopo essermi liberata dal ciarpame mi piace..al momento mi mette ansia 😉

  4. Brava! Vedrai che sarà un ottimo sfogo, concentrerai le tue energie in qualcosa di positivo, e anche una piccola novità in casa aiuta a sentirsi meglio, come se cambiassimo un po' anche noi, come se fosse un piccolo nuovo inizio! E poi è troppo divertente! 🙂

  5. @Bradipo al momento è l'unica cosa che mi fa sfogare energie a parte mangiare. Dovrei iniziare a fare giri in bici. Ma sono pigraaaaaaaaaaa!
    @Barbara sei in cerca di un ufficio? Che bello!!! dai che ci diamo all'home style 🙂
    @MDF io ho Mr Decuttering per eccellenza in casa, soprattutto per quanto riguarda l'arredamento! Devo solo svecchiarlo un po'!
    @Pink speriamo…ne ho bisogno…amo la primavera ma mi scombussola tutta.

  6. anchio come te mi snto in crisi. mi sento intrappolata.. e tra mille pensieri e progetti.. crescer il bimbo sola perchè il giovane papà.. non fa il papà.. la crisi è dura da far passare.. io ora mi sono data al fai da te.. creo con pasta di mais.. faccio collane e bracciali.. sperando poi di venderli..
    in bocca al lupo

  7. Roccia sei sicura che non sia che ti carichi di troppe cose?? Io ci scherzo, ma tu non stai ferma un attimo, tra il lavoro, belvetta, i lavoretti di bricolage, il catechismo, il giardino, il blog, le foto, e le torte in forno… cioè io ti invidio tantissimo, giuro, sei il mio mito assoluto, ma forse invece di trovarti altre cose da fare potresti provare a fermarti un secondo……. no????

    Boh mi è venuta così.

    bacio
    A.

  8. se riesci prenditi un weekend di relax con le amiche! dormi e ridi tanto!!
    io per bruciare le schifezze che mangio faccio 1 ora e mezzo/2 ore di passeggiata con passeggino..

  9. @Puff se mi fermo crollo mi sa. Ho bisogno di fare cose per me perchè comunque quelle per gli altri non le elimino e se non faccio qualcosa che mi piaccia, che mi faccia stare bene impazzisco. Se son stanca? Sì ma almeno è stanchezza positiva. Oggi monto il mobile preso ieri e attacco gli stickers, stucco i buchi dei quadri e progetto come sistemarli in camera di Belvetta.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: