Chi doveva spedire quella raccomandata?

Ok, le bollette e la retta dell’asilo si domiciliano in banca.
Però tutto il resto?
Passare in tintoria, andare alla riunione a scuola, portare la nonna alla visita medica, ecc…
Ce lo ricordiamo con precisione?
E le scadenze al lavoro?
Sì? Brave! Io già qui ho dei forti tentennamenti.
Se poi ci mettiamo di ricordarmi che dal cliente devo portare quel documento o quella mail di supporto, a scuola la tal comunicazione firmata, in tintoria oltre che ritirare consegnare, ecc… sono proprio un disastro.
Quindi sempre sul famoso libro della Stack ho scoperto un metodo splendido: lo scadenziario.
Però la Stack lo applica solo all’ufficio o a uno studio dove ci sia un cassetto per cartellette sospese. Ci sono anche altri sistemi.

Ma andiamo con ordine: vediamo il suo.
Prendiamo 31 cartellette sospese e numeriamole da 1 a 31 (geniale no?). Prendiamone altre 12 e scriviamoci su i mesi dell’anno.
Mettiamole nel cassetto apposito.
Ora per esempio è il 31 maggio…facciamo l’esempio da domani che viene meglio va’!
Mettiamo la cartella di giugno davanti al numero 1 e tutti i mesi da luglio in poi dietro al 31. Andiamo a inserire un foglio con le cose da fare domani nella cartellina del 1 giugno. Se ho anche dei documenti da consegnare li metto lì. Dopo che ho esaurito le cose da fare passerò la cartella “1” dietro a quella “luglio” e così via.

Altri sistemi possono essere uno scadenziario a libro

http://www.senzaprezzo.it/cli_prod2.asp?ad=170422&chk;=276654

oppure “alternativo”

http://www.4blog.info/school/2010/tutorial-rientro-organizzato-con-lo-scadenziario-mensile-o-settimanale/

Ora l’unica cosa da fare è…non dimenticarsi di guardare nello scadenziario!!!

Commenti

  1. guarda, quando lavoravo in ufficio le ho provate tutte, ma non c'era verso, mi dimenticavo lo stesso. Al posto dello scadenziario sospeso ne avevo fatto uno in un quadernone con i fogli plastificati, ma niente riuscivo lo stesso a dimenticarmi…ma io sono un caso cronico eh….

  2. Io di sicuro mi dimentico di guardarci, o magari anche solo di averlo fatto!! buona giornata.

  3. come monica li stessssss!!

  4. io ho trovato un modo per non dimenticarmi degli impegni..
    promemoria sul telefono!!!!!!! non sgarro mai!

  5. … io mi son fatta un foglio di lavoro excell… perchè tra gite, saggi, gare, esami e cose varie, l'ultimo mese di scuola è un vero delirio!
    🙂

    A.

  6. E vabbè ragazze ma siete da ricovero!!!!
    Ahahah! Scherzo!
    Io con lo scadenziario trovo un vantaggio: ci iinfilo anche i documenti.
    Perchè se no mi scordo di prenderli. Sì lo so…pure per me camicia di forza.

  7. ce l'ho, ce l'ho, ce l'ho…ho scadenziario, ho librettino con le cartelle separate, ho tutto…solo che poi non mi ricordo di guardare le cartelle!!!

  8. Cara RJ…finchè mi organizzo lo scadenziario sono già andata alla posta a pagare le mie bollette, sono tornata a casa e ti ho spedito una mail in cui ti chiedo il tuo numero di tel e poi ti ho telefonato per ricordarti di pagare le tue!! Già che ci sono, faccio un salto dalle tue parti e te le pago io…Tu sarai troppo occupata con il tuo scadenziario!! Ahahhahahahh…:-)

  9. @Rory complimenti per la tua efficienza. Probabilmente ti sembrerò stupida ma non sono brava come te. Anche se sul lavoro passo per una molto efficiente…forse anche grazie ai miei metodi sciocchi ma efficaci.

  10. Guarda che è proprio il contrario: sono io l'imbranata! Ho scritto "finchè mi organizzo lo scadenziario…" e volevo dire che sono così poco pratica e imbranata a organizzarmi una qualsiasi pianificazione del genere che faccio prima a fare tutte quelle cose nel tempo che ci impiegherei IO per lo scadenziario! Io sono più efficace "sul campo" che nelle pianificazioni. Ti chiedo scusa se ti sono sembrata offensiva. Non è nel mio carattere offendere e tu sei certo tra le pochissime persone che non offenderei mai volontariamente…lo sai 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: