Disavventure e e tragicità

Ieri con Belvetta sono passata in ufficio a prendere dei fogli A3 da riciclare che le avevo promesso. Risalendo in auto le ho schiacciato due ditina nella portiera. Niente di grave ma male tanto ovviamente. Sono ricorsa in ufficio, l’ho bagnata, calmata, ho fatto dare un occhio anche al BravoRagazzo per vedere se erano rotte e siamo tornate a casa (dove io ho avuto una crisi nervosa al pensiero di DaddyBear e del suo rientro al suon di critiche e accuse).

L’ho tenuta stretta, portata in bici, poi a casa si era calmata. Torna il marito e la sommerge di “fammi vedere, piega la mano, ti fa male vero?, prova a fare questo, vieni da papà, fammi vedere, ci metto il ghiaccio” il tutto dopo un’ora e passa che si era già calmata. Ergo si è agitata di nuovo, di nuovo pianti disperati e per calmarla sono dovuta andare sul lettone stendendomela addosso con lui che ci seguiva “vengo anche io sul letto, fammi vedere, stringi la mano, ti fa male?, dove hai male?, ma è rotto?, cosa facciamo?” tutto a ripetizione come un disco rotto con lei che lo mandava via. Lo avrei preso a sberle! Ma non vedi che la agiti?!!? Ma sei scemo?!!?
Poi finalmente si calma, lui le dice che va a chiamare la sua amichetta che era in piazza con la mamma dopo aver inisistito per andare là o chiamarle almeno 5 volte e alla fine lei ha detto di sì…non capivo perché insistesse poi…quando arrivano riattacca “P. guarda tu, secondo te è rotto? Lo muove? Lo piega? Cosa dici? Che ti sembra?”. Glielo avrà chiesto almeno dieci volte in mezz’ora!!!
Certo non poteva fidarsi di me. Non poteva solo stare zitto e aspettare che si calmasse la bimba. NO!
Tutto deve essere fatto come e quando dice lui e chissenefrega delle esigenze altrui…anche di quelle di sua figlia!

Commenti

  1. mammaofftopic dice:

    Mi sa che sei troppo stanca del suo modo di fare/essere. Forse è arrivato il momento di parlargli chiaro?

    In bocca al lupo.

  2. ….è BRUTTA…

  3. ma non ci sarebbe verso di andartene da qualche parte con Belvetta stile "ritiro tra donne" per qualche giorno di relax?
    se volete venire a roma io e pupone vi facciamo da ciceroni! :)))

  4. Non voglio immaginare nel caso sfortunato si fosse fatta male davvero?

    Ruben

  5. che peso!

  6. @Nuvole no, non ci provo nemmeno. E poi per Ida sarebbe dura.
    @Ruben nemmeno io. Per questo ho avuto una crisi di nervi!

  7. odioso…..mia madre era così, appena ho raggiunto l'età della ragione(5 anni) non le ho detto più niente e curavo da me le ginocchia sbucciate…con risultati dubbi.Povera belvetta…
    quoto NUVOLE…

  8. per fortuna non era niente di grave….

  9. Faticoso!!! Coraggio!

  10. Ma perchè non chiami per nome questo rancore invece di autoalimentarlo? Non ti faccio eco, no. Perchè stai distruggendo la tua vita, l'amore da cui è nata Belvetta e ti stai scavando un orizzonte di solitudine, anche se ora ti pare libertà… Abbi il coraggio di cambiare il tuo sguardo accusatore. Non ce l'aveva con te, non era sfiducia in te, era il rammarico di non esserci stato… non è facile per i papà essere sempre satelliti nella vita delle figlie, mai al centro come noi mamme, sempre a lavorare e un po' goffi poi nell'approccio… lascialo fare e cambia il tuo sguardo…

  11. @Lory se vuoi mi metto a ridere! Lui che si rammarica? Ahahahah! Tu non l'hai mai sentito dire "Vado via 5 minuti e guarda cosa succede!" se Belvetta cade, non ti ha mai fatto sentire in colpa perchè ti prendi due ore per la palestra, o perchè chiedi di aumentare le ore in ufficio.
    Io non sono una madre che si mette al centro, sono tre anni che cerco dic oinvolgerlo ma lui si nasconde dietro a "Sono cose da donne" e poi se lei prende il raffreddore è colpa mia che non la so vestire.
    Lory io ne ho le palle piene di accuse e mugugni continui e inquisizioni. Dovrei essere sua moglie e invece sono la sua baby-sitter.
    Secondo te mi faccio venire una crisi isterica da panico davanti a mia figlia senza averne motivo?!!?
    E devo pure sentirmi dire che lui poverino è sempre a lavorare (considera che è a casa alle 17.30, pranza a casa e può stare con lei e fare cose con lei quanto vuole) ed è COLPA MIA?!!? Che la cattiva sono IO?!!?
    Mi faccio il culo da 3 anni per tenere in piedi il matrimonio, per fargli avere un rapporto alla pari con la bimba, per coinvolgerlo, per essere una famiglia serena e felice e quando scoppio, quando di rifiuti non ne posso più, quando mi stanco di porte in faccia devo pure sentirmi in colpa?
    NO!

  12. No, hai ragione, non devi. Ma scriverle a lui, queste cose, sì. Perchè non ha ancora capito come ti senti, quanto è in pericolo il suo, il vostro mondo, non ne ha la più pallida idea… E comunque, non ti ingannare, perchè il "sono cose da donne" può anche essere un modo per non ammettere la sua paura di non saper stare con sua figlia… Ti abbraccio

  13. P.S. non intendevo dire che ti metti al centro, sono le bimbe a metterci al centro… almeno Letizia. Spesso rifiuta il papà, anche se lo adora e quando lui non c'è chiede sempre dov'è; però preferisce fare le cose con me e mio marito si deve ritagliare i loro spazi con le unghie e con i denti… e forse, con questo accudimento estremo, è quello che cerca di fare anche daddybear

  14. Oh Dio, tale e quale a Mr.X, un clone! Terribile, terribile

  15. Oh Dio, tale e quale a Mr.X, un clone! Terribile, terribile

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: