Cacchio!

Punto numero uno del planning miseramente fallito: non solo i pantaloni non hanno l’orlo ma si sono aperti in due in una gamba, ho spezzato l’ago e per miracolo non mi si è infilato nell’occhio il pezzo schizzato via.
Inutile dire che sono depressa.
Vado ad occuparmi del punto 2 che è meglio!

Commenti

  1. dai, non è giornata, passa oltre!

  2. Pantagonna :D?

  3. cmq devi ammettere che la scena era esilerante!

    baciuzzi tesoro

  4. scusa… ma mi scappa da ridere.
    Il Cacchio del titolo è stupendo!!
    Lo so che rischiavi, ma l'hai descritta troppo bene!!!

  5. no ma ridete ridete delle mie disgrazie…belle amiche! buahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh! 😀

  6. La soluzione del Punto 1 si chiama ORLO FINTO, o nastro termosaldante, in tutte le mercerie: senza macchina da cucire! Tagli il pantalone, lo pieghi con una bella botta di ferro da stiro alla misura desiderata, inserisci il magico nastrino, altra botta di ferro caldo per termosaldare il tutto. Sai quanti orli ho vatto così, con un piede già nella valigia? E sono assolutamente eterni…
    Buone vacanze, e menomale che ce l'hai fatta a partecipare al mio RAV'AWAY!!!
    DaniVerdeSalvia

  7. Quindi funziona?
    Ma mi spiegate come fate a fare quei bei lavorini così perfetti? Io quando provo ad azionare la macchina da cucire produco solo un quantitativo di doppi punti!!!!!!
    E grovigli di filo.
    E disastri.
    Mi sento inetta!!!! ~x(

    Il RAV'AWAY non me lo perdevo manco morta 😀

  8. MammaTuttoFare dice:

    gesù, la prossima volta munisciti di caschetto e occhiali per saldare, ah ah ah!
    scusa ma che ago era? mi fa troppo ridere la scena!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: