Siamo tornati

Ovviamente come sfiga vuole:
GIOVEDI’ (giorno di arrivo): grandine e pioggia
VENERDI’: sole (yeahhhhhhhhh!)
SABATO: nuvolo la mattina…assoluto disastro il pomeriggio ergo siamo partiti prima.
Però almeno ora al buio non faccio luce.
L’hotel era grazioso anche se camere e ascensore un po’ datati. Però pulito. Buon servizio. Il tutto voto 7 e mezzo. La cucina e il servizio in sala: scarsi. Voto 5 e mezzo. Il bagno collegato all’hotel era semplice ma bello unica nota negativa (ma ho scoperto che in molti altri è così): la pulizia del bagno.
Però noi siamo stati bene e Belvetta si è divertita a fare “le torte” con la sabbia.

Commenti

  1. Caspita, mi spiace per il tempo. Purtroppo continua a piovere, (abito a Rimini), quindi mi sa che avete fatto bene ad anticipare il rientro. E' prevista pioggia anche per domani, sigh!

  2. come mi spiace… però almeno avete cambiato aria!

  3. Mi spiace! Ma almeno la piccola si è divertita!

  4. Mi piace tanto la tua positività! Bentornati!

  5. bentornata, e piove pure in sicilia 🙁 ergo…weekend di cacca!!!!un bacio!!

  6. Che peccato…Però vedo che l'hai presa bene ugualmente e questo è l'importante come una persona vive le cose… vedere sempre un lato positivo!!!
    Un abbraccio!!

  7. bentornata!! ci sei mancata!! 🙂 dai, alla fine avete cambiato un po' aria e sicuramente la belvetta si è divertita..

  8. Sì, siamo risuciti a vedere il bello di tutto questo.
    Peccato che la piccola non avesse il suo oggetto transizionale…anche eprchè non avevo idea che fosse quello: la spondina del letto.
    Lei non dorme con bambole o peluche, non usa il ciuccio (lo chiede solo se vede altri bimbi e non lo ciuccia ma lo morde tipo sigaro quindi manco glielo do')…nulla.
    Però in vacanza non voleva dormire nel suo letto e piangeva disperata perchè "ho paura della spondina". Voleva la sua.
    Altra nota dolente: l'ascensore vecchissimo di quelli per cui se vuoi avere speranza di andare dove devi sei obbligata a fare la posta al segnale "ocupato" e appena si spegne prenotarti, salire, evitare che la figlia sia spiaccicata nelle porte in chiusura perchè sicuramente qualcun altro nel frattempo aveva fatto il suo personale appostamento.
    Ecco…io scendendo con un carico di valigie mentre DaddyBear era già giù a sistemare i primo in macchina…sono stata lenta e Belvetta è rimasta al quarto piano mente io urlante venivo trascinata giù.
    Per fortuna c'era un papà al nostro piano che me l'ha tenuta mentre dal terzo piano mi fiondavo su.
    Ho perso 10 anni di vita immaginandomela catapultata giù per scale a rompersi l'inverosimile.

  9. peccato veramente ma quest'anno il tempo è insopportabile ! ma gia' cambiare aria fa bene! noi partiremo giovedì …speriamo che migliori …

  10. da come sta procedendo l'estate mi pare che questo possa essere considerato uno dei tanti post. Considera che hai cambiato aria, dai, e che vi siete un po' riposati! E poi, la storia dell'ascensore mi ha fatto venire l'ansia…va bhe, dai, saranno le vostre avventure che ricorderete negli anni futuri 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: